Blog: http://Maristella.ilcannocchiale.it

Il culo di Bonolis

 Bonolis ha un culo meraviglioso. Tutti vorremmo averlo come lui. 14 e passa milioni di telespettatori per la serata di esordio di un festival noioso come tutti gli altri. Ditemi se questo risultato non è degno da un cispagno da Nobel?
Sarà stato quel costante "seguiteci se lo vorrete", che Paolo ha intercalato spesso e volentieri nel corso di tutta la serata (sarà che in tempi di invasioni costanti, sentire qualcuno che parla con garbo, che invitando usa il condizionale, pare un'eccellenza), sarà stata la voce di Mina su un Puccini, che, secondo il mio modesto avviso non le è calzato per nulla a pennello (azzz, ma un remake sbarazzino di Tintarella di luna non sarebbe stato meglio?), sarà stato Benigni/monumento che ha fatto ridere e più che ridere (facendo esplodere di felicità  pancia, testa, occhi e cuore), sarà stato Povia e il suo cartello (unica nota stupida in un'esibizione intelligente), sarà stata quella perla, sul finale, quella canzone, Egocentrica, sussurrata e "improvvisata" da una cantante sconosciuta, tale Simona Molinari che, ne sono certa, diventerà qualcuno ( jazzista di lusso, propinata intorno all'1 di notte, con tanto di assolo alla tromba del grande Fabrizio Bosso). Sarà stato che Paolino, molto semplicemente, ha culo. Punto. L'impresa non era facile. Non lo era davvero. In tempi in cui la Rai non ne azzecca una, quanto a media event, centrare la carta Sanremo, dopo il fallimento baudesco dello scorso anno, era davvero una bella scommessa. Paolo ce l'ha fatta, anche perchè, se è "buona la prima" le altre non potranno che andare bene. Già lo immagino, appena sveglio, stamattina, con il cuore mezzo in gola e mezzo nella pancia, ad aspettare il supplizio dei dati Auditel. Provo a immaginarne la gioia all'arrivo dei fantomatici "fax dalla centrale romana". Piaccia o non piaccia, Bonolis ha due pregi: non si risparmia e sa essere convincente sempre. Che questo basti, in tempi di qualunquismo, di poco impegno e di superficialità? Se ieri è riuscito a condurre nave naviganti fino allla prima meta, direi di sì.
Vedremo adesso che succederà.

Ps: Caro A la mia dolce mammina, finito il Festival mi ha chiesto: "ma un c'è un Dopo Festival?"
Azzz, "picca ci parsi"....TA

Pubblicato il 18/2/2009 alle 10.40 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web